Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su "Più informazioni"

Chi è lo psicologo?

È un professionista della salute mentale che utilizza strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione e riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali ed alle comunità. Lo psicologo può altresì occuparsi di sperimentazione, ricerca e didattica.

Per esercitare la professione, è necessario aver conseguito la laurea in psicologia (quadriennale o lauree equipollenti), aver svolto 1 anno di tirocinio, aver superato il relativo esame di stato ed essere iscritti alla sezione A dell'albo professionale (Legge 18 febbraio 1989 n°56).

Lo psicologo opera nel settore privato (come libero professionista, in strutture convenzionate, in aziende e in società di consulenza), nel pubblico (nelle aziende sanitarie locali, negli ospedali, nei comuni, nelle regioni, nelle province) e nel pubblico sociale (associazioni non governative e governative, cooperative, fondazioni).

In nessun caso è autorizzato alla somministrazione di farmaci; nel caso in cui lo ritenga opportuno, può inviare il proprio paziente ad uno psichiatra che provvederà eventualmente all'aspetto farmacologico della cura del paziente.

In base al Codice Deontologico che disciplina l'attività dello psicologo, questi è tenuto a mantenere il massimo riserbo sulle questioni inerenti al  proprio paziente: stiamo parlando del segreto professionale, che al pari del medico, vincola lo psicologo a non diffondere informazioni personali del proprio paziente a meno che quest'ultimo non sia d'accordo o che tali informazioni vengano diffuse in maniera del tutto anonima.

Lo psicologo è autorizzato a prendere in carico pazienti per il primo ascolto, per la valutazione, la diagnosi, l'orientamento, per colloqui di sostegno psicologico.

Per consultare il CODICE DEONTOLOGICO degli Psicologi Italiani, cliccare qui.



Gabriel Byrne, In Treatment

 


© 2008-2017 Giorgia Aloisio
  |  Home vai a Chi è lo psicoterapeuta?